Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Comitato UNICEF di Genova: la storia

Cosa ha fatto il Comitato UNICEF di Genova in tutti questi anni?

Innanzitutto,  considerando che attualmente il presidente italiano, Giacomo Guerrera, e il presidente genovese e ligure, Franco Cirio, sono tra i membri fondatori di UNICEF Italia e sono genovesi, risulta evidente che molta della storia che ha portato il comitato italiano a essere ai primissimi posti a livello mondiale, sia per azione culturale che per raccolta fondi, ha avuto radici nella nostra città.

Volendo entrare nel merito, ecco alcuni fatti che reputiamo fondamentali e che sono nati a Genova:

  • Il programma UNICEF di Educazione allo Sviluppo, grazie al quale abbiamo contaminato il mondo della Scuola, dell’Università e del lavoro, coinvolgendo l’impresa e i lavoratori-pubblici e privati-.
  • Educazione intesa come liberazione dell’individuo.
  • L’Educazione deve aiutare i giovani ad affrontare la realtà senza pregiudizi, ad esaminarla con sguardo critico.
  • La scuola ideale invita gli studenti a partecipare attivamente alla trasformazione del mondo che li circonda.

Gli elementi fondanti sono:

  • il coinvolgimento trasversale delle competenze e degli approcci dei diversi saperi con la multidiciplinarietà.
  • Il rispetto e la valorizzazione delle differenze;
  • la promozione dei diritti umani e il rispetto dell’ambiente;
  • la consapevolezza della crescente interdipendenza tra popoli e nazioni;
  • lo studio e la gestione dei conflitti e la loro risoluzione non violenta.

Tenete presente che se siamo tra i fondatori e parliamo del 1974/5/6 e il programma di Educazione allo Sviluppo vede la luce ai primi mesi del 1980: partendo da questi concetti abbiamo saputo influenzare la comunità italiana e internazionale arrivando ai risultati sopraccitati intorno al 1986.

Ci abbiamo impiegato dieci anni a raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti e che abbiamo raggiunto nel 1979 con l’Anno Internazionale del Bambino, nel 1989, il 20 novembre, la storica approvazione all’ONU della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Con questo documento che assegna all’UNICEF compiti e ruoli per la promozione e l’attuazione abbiamo avuto gli strumenti per affrontare le nuove sfide che ci vedono all’avanguardia con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibili 2015/2030.

L’altro aspetto che ha caratterizzato il comitato genovese e che ci è stato riconosciuto universalmente è quello di avere saputo coinvolgere il mondo del lavoro ad essere motore di sviluppo per il Paese, per il pianeta Terra.

Se ricordiamo che l’8 novembre 1981 qui a Genova si riunirono i rappresentanti aziendali e dei lavoratori delle Poste di tutto il mondo nella 1° Giornata Internazionale dei postelegrafonici per l’UNICEF è facile immaginare come nel 1986 fossimo riusciti a coinvolgere tutto il mondo del lavoro italiano, sotto l’unica bandiera dell’UNICEF, per creare nuove forme di sviluppo e di cooperazione con l’Africa, l’America latina e l’Asia.

Share Button

You must be logged in to post a comment Login

moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet ugg black friday moncler outlet moncler outlet moncler outlet moncler outlet air max outlet Black Friday NFL Jersey Hogan outlet Hogan outlet moncler outlet